Comunicazione video e intelligenza artificiale

Comunicazione video e intelligenza artificiale

Comunicazione video e intelligenza artificiale 150 150 Andrea_P

Comunicazione video e intelligenza artificiale

Qualche giorno fa è stato pubblicato il primo cortometraggio realizzato con Sora, l’intelligenza artificiale generativa capace di creare video da input testuali.
Discutevo giusto qualche giorno fa con Andres Farias, esperto di intelligenza artificiale in ambito marketing, su quali fossero le limitazioni dell’intelligenza artificiale generativa che avevo riscontrato nel mio lavoro.

 

Il principale ostacolo ad uno storytelling fatto esclusivamente con AI è la coerenza: le immagini generate fanno difficilmente parte di uno stesso immaginario e si parlano poco e male tra di loro. Chi si occupa di comunicazione invece sa benissimo che la coerenza nel contenuto è cruciale, soprattutto in termini di brand identity e immagine coordinata.
Questo vale ancora di più in ambito video: mantenere la stessa ambientazione e la stessa identità dei personaggi è fondamentale per avere un contenuto generativo che non sia solo un frammento ma che possa fare uno storytelling più ampio, come un cortometraggio appunto.

La creatività aggira l’ostacolo con la fantasia

Qui i ragazzi dello studio canadese Shy Kids ha aggirato brillantemente il problema creando una storia che è fatta di tanti frammenti separati, uniti dalla voce narrante ma soprattutto dalla caratteristica del protagonista, quella di avere un palloncino giallo al posto della testa.

Soluzione intelligente ma che non fa altro che evidenziare i limiti di cui sopra. Limiti che probabilmente l’AI supererà nel prossimo futuro.

#ai #sora #innovation #technology #contentcreator #filmmaker #videomaker